Archivio di Novembre 2010

Avvento

sabato, 27 Novembre 2010

Avvento, tempo di attesa e di preparazione.
Svegliarci ed essere attenti
ai segni del Dio della Vita.
Svegliarci ed essere pronti
perché Dio nasce là dove meno ce lo aspettiamo.
Avvento,
tempo di ascolto e di ricerca.
Il segno del tempo nuovo
è un bambino avvolto in fasce
e deposto in una mangiatoia,
segno del Regno, che nasce tra i poveri,
per restituirci la gioia e la speranza.

Cristo Re

venerdì, 19 Novembre 2010

Gesù è veramente Re. Non un re, ma il Re. Colui che con la vita terrena ha insegnato come comportarci gli uni nei confronti degli altri. Riconoscerlo Re è un modo di accettarne la signoria, consapevoli che è necessario imitare lo stile di vita del Re, reso possibile grazie al battesimo che ci ha costituiti sacerdoti, profeti e re. È vivere il comandamento dell’amore.

preghiera

mercoledì, 17 Novembre 2010

Signore Gesù,
nel faticoso cammino
verso il tuo regno d’amore,
fa’ che nessuno ci faccia deviare dalla mèta
che tu ci hai indicata nel Vangelo.
Donaci il tuo aiuto,
affinché, nel vivere la tua Parola,
non ci scoraggino l’odio dei nemici,
né il tradimento dei fratelli.
Concedici la forza
di essere fedeli al tuo amore,
di amare coloro che non ci amano,
di illuminare quelli che sono nell’errore
e di perseverare, senza tentennamenti,
sulla via che conduce alla gioia senza fine.

Tu hai promesso il cielo

lunedì, 8 Novembre 2010

Tu hai promesso il cielo al termine della strada
e l’hai accordato al ladrone il giorno stesso
in cui morivi in croce per darci la tua gioia.
Tu hai promesso il cielo, ma noi sappiamo così poco
di questo paradiso che deve diventare nostro.

Noi pensiamo a un luogo, ma questo non lo è;
non è uno spettacolo e non è un sogno;
la nostra immaginazione vacilla e ci delude.

Il tuo cielo è molto più bello di tutte le nostre immagini;
sarà la sorpresa unica, insuperabile,
che ci abbaglierà e ci colmerà.

Dobbiamo lasciarti la gioia di sorprenderci
e di non cercare troppo quello che ci prepari.

Sappiamo che il cielo è una vita nuova
che nascerà in noi, la vita del pieno amore;
in questa vita potremo essere con te,
Gesù nostro Signore, gustare la tua compagnia,
e possedere in te il Padre e lo Spirito Santo,
in una unione perfetta con tutti gli eletti.

Sappiamo che il cielo è la felicità senz’ombra,
la gioia splendente e mai esaurita.
Fa’ che la desideriamo, per meglio donarcela
quando ti avremo amato con tutte le nostre forze.
Jean Galot