Archivio di Gennaio 2010

giornata per i malati di lebbra

giovedì, 28 Gennaio 2010

Signore, insegnaci
a non amare noi stessi,
a non amare soltanto i nostri,
a non amare soltanto quelli che ci amano.
Insegnaci a pensare agli altri,
ad amare in primo luogo
quelli che nessuno ama.
Signore, facci soffrire
della sofferenza altrui.
Facci la grazia di capire
che ad ogni istante,
mentre noi viviamo una vita troppo felice,
protetta da te,
ci sono milioni di esseri umani,
che sono pure tuoi figli e nostri fratelli,
che muoiono di fame
senza aver meritato di morire di fame,
che muoiono di freddo
senza aver meritato di morire di freddo.
Signore, abbi pietà
di tutti i poveri del mondo.
Abbi pietà dei lebbrosi,
ai quali tu così spesso hai sorriso
quand’eri su questa terra;
abbi pietà dei milioni di lebbrosi,
che tendono verso la tua misericordia
le mani senza dita,
le braccia senza mani…
E perdona a noi di averli,
per una irragionevole paura, abbandonati.
E non permettere più, Signore,
che noi viviamo felici da soli.
Facci sentire l’angoscia
della miseria universale,
e liberaci da noi stessi. Amen.

R. Follereau

lo Spirito del Signore è sopra di me

sabato, 23 Gennaio 2010

Signore della vita, donaci il tuo Spirito,
per vivere come tuoi discepoli.
Spirito del Signore
converti i nostri cuori
e cambia la nostra mentalità,
in modo da poter seguire Gesù.
Spirito del Signore
facci sentire fame e sete di giustizia,
per metterci a lottare, come Gesù,
per la vita di tutti.
Spirito di Gesù,
imbevi la nostra vita del coraggio evangelico
dei primi testimoni;
semina in noi
lo spirito delle Beatitudini;
rendici costruttori di pace.
portatori di vita nuova,
strumenti di liberazione,
come ci ha mostrato Gesù con il suo esempio

la sapienza di Maria

giovedì, 14 Gennaio 2010

Fate quello che dice il Signore:
cercare sempre la volontà del Padre,
scoprire il suo Progetto sulla nostra vita,
praticare la giustizia, promuovere la pace,
soffrire con chi soffre,
fare il bene a tutti,
dare testimonianza di quanto crediamo,
annunciare la fede con i fatti,
stare accanto a chi ha bisogno,
offrire la vita per gli altri,
vivere nella gioia e nella rettitudine,
vivere per gli altri.
Fate quello che dice il Signore,
– ci insegna la Madre –
fate tutto quello che lui vi ha indicato con la sua vita.
Madre, cammina accanto a noi
per darci forza
in modo da poter così seguire le orme di Gesù
ed essere discepoli, testimoni
e costruttori del Regno nei nostri giorni.

il Dio Solidale

venerdì, 8 Gennaio 2010

Signore Gesù, ti fai battezzare
non perché tu abbia bisogno di conversione,
né per farti rimettere i peccati,
ma per essere solidale con gli uomini.

Ti sei fatto uomo fino in fondo,
perché ogni uomo diventasse figlio di Dio.
Oggi ci inviti a riscoprire la nostra identità,
a riappropriarci della nostra dignità.

Grazie, perché nella fede della Chiesa e dei genitori
siamo stati battezzati in acqua e Spirito Santo.
Ci hai donato la tua vita,
un cuore nuovo,
un abbraccio di Padre,
una grande famiglia che è la Chiesa.

Aiutaci, Signore, a mantenere sempre limpida
la nostra veste battesimale,
perché anche noi siamo tuoi figli.